Tassonomia


Il maschio infermiere raramente si accoppia con la femmina della stessa specie e qualora lo faccia,  il corteggiamento non dura più di un turno ( unità di misura che varia dalle 5 alle 10 ore ). L’accoppiamento, consumato per lo più in luoghi e posizioni incredibili dura in genere pochi minuti. Ciò nonostante non pare essere questo il motivo del generale malessere esistenziale della categoria.

L’infermiere non è un animale solitario tranne i rari casi di infermiere domiciliare. In genere lavora in gruppi che prendono il nome di equipe. Perché l’equipe lavori come una squadra, ogni membro deve conoscere il proprio status.
I più giovani si mettono costantemente alla prova. Non è però detto che i più veloci, forti, coraggiosi e intelligenti dominano sugli altri.
L’infermiere mostra il suo status agli altri membri con il linguaggio del corpo, le espressioni del muso, i latrati e i combattimenti di rito.
La posizione sociale di un infermiere è sempre molto chiara. il membro dominante di un equipe è noto come caposala o coordinatrice.
La gerarchia all'interno del branco ( o equipe )è flessibile: ferite, malattie, vecchiaia, ma soprattutto brevi alleanze possono intervenire ad elevare o abbassare lo status di un infermiere.

segue ...