I classici


Tre turniste e la caposala di Medicina si siedono sfinite allo stesso tavolo della mensa.
Mentre mangiano in silenzio, compare all'improvviso, tra scintille e nuvolette, una avvenente signora con un vestito turchino di seta ed una bacchetta con tanto di stella in cima.
Una fata !
"Sono la Magica Meggie" esclama la fata "sono stata così soddisfatta dell'assistenza che avete prestato alla mia cara zietta in questi giorni, che ora esaudirò quattro vostri desideri !"
Per dimostrare le sue arti magiche, la fata rotea la bacchetta, e il tavolo si riempie di cibi prelibati e vini d'alto rango
Le quattro infermiere, ancora incredule di quanto sta loro capitando, confabulano tra di loro per chi dovrà esprimere il primo desiderio. La più giovane ha deciso : "Vorrei essere sulla spiaggia di un isola tropicale, servita e riverita da un paio di solerti indigeni muscolosi che non lasciano mai fermare la mia amaca".
Uno sbuffo di fumo, e la prima turnista sparisce , lasciando esterrefatte le sue compagne di tavolo in un lieve profumo di salsedine.Ma subito la seconda si riprende , per esclamare "Vorrei essere ricca sfondata, e passare il resto della vita in un cascinale in collina a coltivare i miei hobby". In un baleno, anche questa si dissolve lasciando dietro di se' una fragranza di alberi in fiore.
La terza infermiera, senza esitazioni dichiara "Ho sempre sognato di danzare nei piu' prestigiosi teatri , e di essere in tournee ininterrotte attorno al mondo." Scompare in un vortice sfavillante, mentre si sentono scrosci d'applausi in lontananza.
"Ed ora", dice la fata "l'ultimo desiderio. Avanti, anche tu sarai esaudita".
La caposala non ha dubbi: "Vorrei ...che quelle tre siano di ritorno alla fine della pausa-mensa".


L'infermiera trapassa e si presenta da S.Pietro che inizia a raccogliere su un modulo i suoi dati anagrafici. Alle spalle di lui, su una nuvoletta poco lontana, l'infermiera scorge un tizio vestito di bianco con uno stetoscopio al collo." No eh, anche qui ?!" esclama seccata," è un medico quello ?" S. Pietro sbircia alle proprie spalle e risponde "No, quello è Dio. Ogni tanto pensa di essere un medico".

Come si distingue un termometro
orale da uno rettale ?


Dal gusto.

 

Come si fa a salvare un medico
che sta annegando ?


Basta tirar via il piede da sopra la testa.